Comitato Festeggiamenti San Vito

Protocollo organizzativo e sanitario Covid19


Protocollo organizzativo e sanitario per la 118° edizione della Festa Patronale San Vito.
Di seguito sono indicate le linee guida che il Comitato Festeggiamenti San Vito Parrocchia Sant’Ambrogio sede Piazza Beltrami 33 a Omegna, adotterà nei confronti di autori/artisti, pubblico, tecnici e staff per l’organizzazione dell’edizione 2021 della Festa Patronale.
Le aree utilizzate per la manifestazione saranno: Piazza Largo Cobianchi, Piazza Don Beltrami, Giardini Piazza Martiri della Libertà, Lungo Lago Gramsci, Forum e Chiesa S.Ambrogio.
Sono luoghi ideali per poter rispettare le essenziali disposizioni sanitarie e di sicurezza previste per gli eventi di questo tipo. Le misure del palco saranno di mt. 10 x mt 6 , con una platea molto spaziosa che permetterà di ospitare seguendo le norme di distanziamento, gli incontri religiosi, culturali, musicali, spettacoli di cabaret, nel rispetto delle regole dei protocolli sanitari.

Indicazioni per l’area palco e platea ed espositori.
Gli appuntamenti Religiosi, Spettacoli, Animazioni, Cabaret, saranno svolti nelle date dal 21 al 30 agosto 2021 avverranno dopo la sanificazione delle attrezzature audio (microfoni e ogni altro dispositivo tecnico a disposizione degli autori/artisti) prima di ogni singolo incontro da parte del fornitore che sarà scelto per effettuare il servizio. Tutto lo staff, inclusi i tecnici che lavoreranno sul palco, dovranno essere dotati di mascherina. Gli autori/artisti, quando saranno sul palco, non dovranno essere dotati di mascherina. Il pubblico potrà attraversare il centro di Omegna nelle aree spettacolo fino al raggiungimento del numero consentito, oltre il quale scatterà il blocco all’accesso a tali aree.
Lo staff farà osservare con scrupolo tutte le disposizioni.

ATTENZIONE queste le linee guida potranno essere modificate in qualsiasi momento a causa di ulteriori provvedimenti o necessità da parte delle autorità o degli organizzatori.

>>> Aggiornamento 11 agosto <<<
L’accesso a sagre e fiere anche locali è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una certificazione verde COVID-19 in base all’articolo 9-bis del decreto-legge n. 52 del 2021. Nel caso in cui tali eventi si svolgano all’aperto in spazi privi di specifici e univoci varchi di accesso, come, ad esempio, nelle piazze e vie pubbliche, gli organizzatori (pubblici o privati) si limitano a informare il pubblico, con apposita segnaletica, dell’esistenza dell’obbligo della certificazione verde COVID-19 per accedere alla fiera o sagra in questione. In caso di controlli a campione, sarà sanzionabile soltanto il soggetto privo di certificazione e non anche gli organizzatori che abbiano rispettato gli obblighi informativi